Blog/Blog 202019 October 2020

Puglia, una regione da scoprire. O da “ri”scoprire in questo periodo post Covid19

Alla fine dello scorso Luglio, abbastanza inaspettatamente, mi è stato chiesto dalla rivista di viaggi con la quale collaboro, Traveller, di andare in Puglia per un lavoro di una settimana. “Inaspettatamente” per una serie di motivi. Il primo, perché fine Luglio non è periodo per un servizio fotografico in quanto, di solito in Italia e in particolare al Sud, la luce è molto “sporca” per via del caldo già forte. I colori della vegetazione, per lo stesso motivo, non sono più brillanti come in primavera quando il verde dei nuovi germogli brilla di luce propria o a Settembre quando la luce calda e radente trasforma ogni scatto in “poesia”. Stesso discorso, con le dovute differenze, per il mare, laddove ci sia. In più, i luoghi sono strapieni di turisti e vacanzieri e dunque difficili da fotografare in maniera “pulita”. Il secondo motivo, in parte corollario del primo, nel punto in cui si riferisce all’afflusso di turisti, riguarda proprio la saturazione delle strutture ricettive nelle quali un giornalista viene ospitato in maniera gratuita o a condizioni vantaggiose. Questa volta, in effetti, non é stato il caso di preoccuparsi più di tanto perché la casa editrice si è accollata l’onere delle sistemazioni e il programma era già di nostra conoscenza ancora prima di cominciare il viaggio. Tuttavia, proprio per la richiesta maggiore, i prezzi crescono e non é, normalmente, sensato “produrre” un servizio proprio nel momento di picco della stagione turistica. Che, ripeto, coincide anche con il momento peggiore dal punto di vista fotografico a causa del calore e dell’umidità nell’aria che rende la luce di scarsa qualità. Il terzo punto, non meno importante, é che la fine di Luglio, pur non facendo io un lavoro di ufficio e dunque lontano dalla classica idea di “ferie”, è un periodo in cui si dà per scontato l’inizio del riposo “agostano”, riposo per lo meno mentale e l’inizio di un periodo programmato per fare cose per cui, durante l’anno, non si ha mai il tempo. Quindi, per tutte le ragioni esposte prima, questa richiesta di partire per la Puglia, Regione stupenda e sempre in cima alla lista delle zone preferite da fotografare, è arrivata del tutto inaspettata. Il motivo, che mi è diventato chiaro solo in seguito, per fare tutto così in fretta, era dovuto ad una serie di “paletti” e richieste ufficiali da parte della Regione per promuovere il territorio in tempi molto brevi. Non mi addentro nella parte burocratica del lavoro, tediosa per me e, a maggior ragione, per chi legge. Ho però approfittato del viaggio “pianificato” fin nei minimi dettagli nelle zone “previste” dal lavoro, per agganciarci quattro giorni in più, qualcuno sul Gargano e qualche altro tra le saline della Regina Margherita di Savoia e alcuni luoghi che avevo in mente di fare da tanto tempo, negli orari che avevo in mente io. Riguardo ai miei timori, espressi per punti poco più sopra, invece, due parole in merito. A proposito della luce, la paura di trovare condizioni pessime di luce si é rivelata infondata. Complice un periodo di maltempo immediatamente prima del mio arrivo che ha rinfrescato e pulito l’aria con effetti protrattisi anche nei giorni successivi, ho trovato una situazione di luce per niente male che mi ha accompagnato da prima dell’alba fino a dopo il tramonto in quasi tutti i miei giri. Fortuna insperata. Per quanto concerne, invece, l’idea dei luoghi affollati tipici di zone turistiche in piena fase di picco estivo, anche qui il post Coronavirus ha giocato un suo ruolo. Posti che di questi periodi erano strapieni, con strade e stradine intasate di gente, erano al contrario stranamente percorribili con relativo agio e comodità. Lo stesso dicasi per le spiagge. Non c’era il vuoto, questo no. Ma ho visto pochissimi stranieri e ancor meno targhe straniere. Anche i locali, i ritrovi, i pub erano insolitamente “vivibili”. Qualche fila dovuta alle regole di distanziamento sociale e al buon senso, ma nulla di impossibile. Attese, laddove ce n’erano, ragionevoli e di veloce risoluzione. Quindi anche le foto hanno risentito positivamente di un affollamento ragionevole. Alcune delle foto che seguono sono quelle create per il lavoro per le quali, ripeto, avevo dei paletti abbastanza rigidi per quanto, alla fine, la fotografia, come lo scrivere, è una forza espressiva talmente soggettiva da non poter essere “imbrigliata” più di tanto. Le altre, invece, sono quelle fatte “in libertà”. Alla fine di questa decina di giorni totali, riassumendo, mi sono ritrovato con tanti chilometri sul diario di bordo, accumulati tra Bari vecchia e Bitonto, Castel del Monte e Monopoli, Taranto e Polignano a Mare fin quasi alla fine del tacco toccando Ostuni e Otranto con il suo laghetto nel centro di un territorio rosso di una ex cava di bauxite. Spero che le foto che troverete qui sotto rispecchino l’idea che io stesso mi sono fatto, sia nel passato che in questa occasione, di una terra, la Puglia, di una bellezza profonda, atavica come i suoi ulivi e trasparente come il suo mare.

 

 

Italy, Puglia, Bari – aerial view over Bari with the Teatro Margherita right in the middle of the bay

 

Italy, Puglia, Bari – Arco Basso, in the very heart of Bari Vecchia, is famous for the women sweeping the stone floor and scattering their homemade orecchiette, the city’s renowned ear-shaped pasta, on the mesh screens of wooden trays, out of ground-floor kitchens that opened directly onto the street

 

Italy, Puglia, Bari – Arco Basso, in the very heart of Bari Vecchia, is famous for the women sweeping the stone floor and scattering their homemade orecchiette, the city’s renowned ear-shaped pasta, on the mesh screens of wooden trays, out of ground-floor kitchens that opened directly onto the street

 

Italy, Puglia, Bari – Basilica di San Nicola

 

Italy, Puglia, Bitonto (province of Bari)

 

Italy, Puglia, Bitonto (province of Bari) – Basilica Pontificia Concattedrale di Maria SS. Assunta in Cielo also know as Duomo. A floor below there is the crypt. The statues are of the Vergine Assunta by XVIII centuries and Giovanni De Ferraris buried in the sarcophagus below

 

Italy, Puglia, Bitonto (province of Bari) – near Bitonto, Palombaio, is a small village where the Azienda Agricola Cuonzo has its premises. Run as a traditional family farm, it has about 30 hectares of olive groves immersed in the hills of Bitonto, already known as the ”city of oil”. Ogliarola and Coratina are the selected quality of olives that give a rich and smooth extra virgin oil

 

Italy, Puglia, Crispiano, province of Taranto – Masseria Amastuola, wine maker

 

Italy, Puglia, Crispiano, province of Taranto – Masseria Amastuola, wine maker

 

Italy, Puglia, Crispiano, province of Taranto – Masseria Amastuola, wine maker

 

Italy, Puglia, Grottaglie, province of Taranto – famous for its pottery. Carmelo Vestita is working at the lathe

 

Italy, Puglia, Grottaglie, province of Taranto – famous for its pottery. Carmelo Vestita is working at the lathe

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari) – Porta Vecchia

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari)

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari) – lungomare Santamaria

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari) – the Lighthouse

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari)

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari)

 

Italy, Puglia, Monopoli – the Cathedral

 

Italy, Puglia, Monopoli

 

Italy, Puglia, Monopoli

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari)

 

Italy, Puglia, pedalling between Torre Canne, Montalbano and Egnazia along the ancient roman thoroughfare Via Traiana with the association called Albergabici which is located in the core of the of the Parco delle Dune Costiere. In the distance, the “white city”, Ostuni

 

Italy, Puglia, pedalling between Torre Canne, Montalbano and Egnazia along the ancient roman thoroughfare Via Traiana with the association called Albergabici which is located in the core of the of the Parco delle Dune Costiere

 

 

Italy, Puglia, Fasano, province of Brindisi – Archeolido Pennagrande is a well organized beach next to the historical remains of Egnazia inside the area of the Regional Natural Park Dune Costiere (costal dunes). Salento IGP Negroamaro Rosato

 

Italy, Puglia, pedaling between Torre Canne and Egnazia along the ancient roman thoroughfare Via Traiana. L’Albergabici è situato nella frazione di Montalbano tra i comuni di Ostuni e Fasano, nel cuore del Parco delle Dune Costiere

 

Italy, Puglia, between Torre Canne and Egnazia along the ancient roman thoroughfare Via Traiana. The Park, with its numerous natural habitats, the extensive arable land, protagonists of projects aiming at protecting crops organically, the ancient olive groves; the Regional Natural Park Dune Costiere (costal dunes) develops, among the most interesting of South Italy, playing an important role in the environmental protection and relevant sustainable economic development

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari) – Egnazia archeological site as seen from above

 

Italy, Puglia, Monopoli (province of Bari) – fields near Egnazia archeological site

 

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city. Concattedrale di Santa Maria Assunta in Cielo

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – the white city

 

Italy, Puglia, Ostuni (province of Brindisi) – trulli in the fields

 

Italy, Puglia, Otranto – Food truck with chef Davide Potente

 

Italy, Puglia, Otranto – Fling Yoga Dance, relaxing massage in hammocks by Cristian Bevilaqua inside the premises of Tenuta Centoporte resort in Giurdignano, near Lecce

 

Italy, Puglia, Otranto – Lighthouse of Punta Palascìa, the easternmost point in Italy

 

Italy, Puglia, Otranto – Ape Calessino just outside the Cathedral

 

Italy, Puglia, Otranto – the small lake, inside a dismissed bauxite mine, is a must to see just outside Otranto

 

Italy, Puglia, Otranto – the small lake, inside a dismissed bauxite mine, is a must to see just outside Otranto

 

Italy, Puglia, Otranto – the walled city

 

Italy, Puglia, Otranto – the walled city

 

Italy, Puglia, Taranto – view over the old city

 

Italy, Puglia, Taranto – MarTa Museum, Museo Archeologico Nazionale di Taranto

 

Italy, Puglia, Taranto – MarTa Museum, Museo Archeologico Nazionale di Taranto

 

Italy, Puglia, Taranto – strolling around the old city

 

Italy, Puglia, Taranto – aerial view over the old city which is a small island linked to the mainland by bridge. An old castle is still visible which was used as defensive measure against the Turks. Nowadays it’s part of the Navy property

 

Italy, Puglia, Taranto – crystal clear water around the island of the old city also known as Taranto vecchia

 

Italy, Puglia, Taranto – San Cataldo Cathedral. The Cappellone

 

Italy, Puglia, Taranto – San Cataldo Cathedral. The Cappellone

 

Italy, Puglia, Andria, province of Barletta – Castel del Monte

 

Italy, Puglia, Andria, province of Barletta – Castel del Monte

 

Italy, Puglia, Andria, province of Barletta – Castel del Monte

 

Italy, Puglia, Andria, province of Barletta – Castel del Monte

 

Italy, Puglia, Andria, province of Barletta – Castel del Monte

 

Italy, Puglia, Andria, province of Barletta – Castel del Monte

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province) – a bronze statue of Domenico Modugno sticks out over the horizon

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Polignano a Mare (Bari province)

 

Italy, Puglia, Barletta – Saline Margherita di Savoia

 

Italy, Puglia, Barletta – Saline Margherita di Savoia. Pink flamingoes

 

Italy, Puglia, Barletta – Saline Margherita di Savoia. Pink flamingoes

 

Italy, Puglia, Barletta – Saline Margherita di Savoia. Pink flamingoes

 

Italy, Puglia, Barletta – Saline Margherita di Savoia

 

Italy, Puglia, Barletta – Saline Margherita di Savoia

 

Italy, Puglia, Gargano – Foresta Umbra

 

Italy, Puglia, Gargano – San Felice bay

 

iItaly, Puglia, Gargano, Vieste – sunset over Vieste

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste

 

Italy, Puglia, Gargano – Peschici

 

Italy, Puglia, Gargano – Vieste – Gusmay beach

 

iItaly, Puglia, Gargano, Vieste – torre di Sfinale

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste – La Chianca island with its own trabucco

 

Italy, Puglia, Gargano, Peschici

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste – Tower and beach of Sfinale

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste – La Chianca island with its own trabucco

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste – aerial view over Vieste

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste – aerial view over Vieste

 

Italy, Puglia, Gargano, Vieste – San Francesco church

 

Italy, Puglia, Gargano – Baia San Felice

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *